Diario di Viaggio | Rotterdam

Rotterdam, visita del porto più grande d’Europa

June 12, 2017
Diario di Viaggio - Rotterdam | Musealmente

Vale la pena fare una visita guidata nel porto di Rotterdam? La risposta è assolutamente sì.

Il porto di container più trafficato d’Europa è una delle principali attrazioni della città. Può sembrare un’attività insolita, ma sono diverse le agenzie che organizzano tour del porto per ammirare i cantieri navali e le operazioni di carico e scarico dei container.

Prima di andare a Rotterdam ho chiesto agli amici che ci erano già stati quanti giorni servissero per vedere le principali attrazioni. Quasi tutti mi hanno risposto: “non più di due giorni”. Sono quindi partita senza troppe aspettative, ma con la grande curiosità di vedere il porto.

Se in Olanda volete fare qualcosa di alternativo, la visita del porto di Rotterdam è un ottimo esempio. Per questo vorrei condividere la mia esperienza e spiegare come fare.

Innanzitutto, ci sono diversi tipi di visite: durano da poco più di un’ora a una giornata intera. Per ottimizzare i tempi, io ho scelto il tour di 75 minuti organizzato dalla Spido. Ed è stato fantastico! Il tempo non era dei migliori perché aveva appena piovuto, ma i nuvoloni grigi hanno reso l’atmosfera più intrigante.

Rotterdam, diario di viaggio | Musealmente

Ma prima di raccontare della visita del porto, vorrei parlare di Rotterdam e del perché è così diversa dal resto dell’Olanda.

Cosa sapere prima di visitare Rotterdam

Rotterdam è la seconda città dei Paesi Bassi, dopo Amsterdam. Durante la Seconda Guerra Mondiale è stata in gran parte distrutta dai bombardamenti. Al termine della guerra, invece di ricostruire quello che era stato perduto, si decise di ricreare la città costruendo edifici più alti e imponenti.

Tra gli anni Cinquanta e Settanta, Rotterdam si è dotata di una nuova struttura urbanistica di ampio respiro, simile allo stile delle città nord americane.

Rotterdam, diario di viaggio | Musealmente

La città deve la sua prosperità industriale ed economica all’efficienza delle infrastrutture stradali, ferroviarie, fluviali e portuali. Oltre al porto, può contare anche su altre vie di comunicazione come l’aeroporto Rotterdam The Hague, collegato a oltre venticinque destinazioni europee. Inoltre, Rotterdam è una delle città in cui ferma il treno ad alta velocità Amsterdam-Bruxelles-Parigi (oppure Londra via Bruxelles).

Oggi Rotterdam si presenta come una città giovane, dinamica e multietnica, orgogliosa di un patrimonio architettonico e di design all’avanguardia. Inoltre, è una città ricca di eventi di successo come il carnevale estivo ispirato al Carnevale di Rio (accoglie 700.000 visitatori l’anno), il Festival Cinematografico Internazionale che si tiene a gennaio, la Maratona di Rotterdam e le Giornate Porto del Mondo.

Rotterdam, diario di viaggio | Musealmente

Il Porto di Rotterdam

Dopo le devastazioni della seconda Guerra Mondiale, la città è risorta gradualmente e col tempo anche le attività portuali si sono evolute: negli anni Sessanta l’area del porto si è allargata con la costruzione dell’Europoort (Porta verso l’Europa). La nuova imponente area si estende per 40 km tra il corso del fiume Nieuwe Waterweg e quello del Mosa.

Porto di Rotterdam | Musealmente

Europoort è oggi considerato uno dei più moderni e trafficati porti del mondo. E’ attrezzato per il carico e lo scarico dei cargo e consente l’attracco di petroliere di grande stazza. Il porto è un caposaldo dell’economia dei Paesi Bassi: gestisce ogni anno 440 milioni di tonnellate di cargo e genera il 3% del prodotto interno lordo del Paese.

Molto sapientemente, gli olandesi hanno pensato bene di rendere visitabile il porto e le industrie a esso connesse. Infondo, gli aspetti economici e industriali di un luogo sono distintivi per la cultura e la storia del territorio, proprio come il patrimonio artistico e enogastronomico, a cui siamo più abituati.

Rotterdam diario di viaggio | Musealmente

 

La visita guidata del porto con Spido

Oltre all’emozione di essere in una delle aree commerciali più importanti del mondo, passare tra queste gigantesche navi ti fa sentire un puntino minuscolo nell’universo. E soprattutto fa capire che dietro alle merci che consumiamo ogni giorno c’è una filiera immensa, fatta da tante persone, provenienti da ogni parte del globo.

Rotterdam, diario di viaggio | Musealmente

Partecipare ad una vista guidata del porto è piuttosto semplice. La società Spido offre diversi tipi di tour, il più popolare è quello da 75 minuti. Questo tour offre un giro in nave tra le principali banchine del porto. All’interno dei cantieri navali si possono osservare da vicino le operazioni di carico e scarico di migliaia di container. Per questo tour non c’è bisogno di una prenotazione anticipata.

Il tour esteso di 2,5 ore mostra anche la parte del porto dove si costruiscono e si riparano le navi.

La crociera di un giorno accompagna i visitatori nella nuova area portuale Maasvlakte 2 di Rotterdam. Si visita la zona di Botlek, rinomata area portuale e industriale di Rotterdam. Poi, si attraversa la città di Schiedam e di Vlaardingen, famosa per la sua aringa. Più avanti si prosegue fino alla barriera di Maeslantkering, costruzione ingegneristica che protegge Rotterdam dalle alte inondazioni. Infine, si visita il centro visitatori FutureLand.

Rotterdam, diario di viaggio | Musealmente

Se siete interessati a visitare più attrazioni (tipo il Museo Marittimo o l’Euromast), usate i biglietti cumulativi.

Come arrivare da Spido

La biglietteria e le navi partono sotto il Ponte Erasmo (Erasmusbrug). Le fermate più vicine sono Willemsplein e Leuvehave. Raggiungibili con la metropolitana D e E e il tram 7.

Anche il bus rosso di Rotterdam Sightseeing Hop-On Hop-Off prevede una fermata proprio davanti alla partenza delle navi. Infatti esiste anche un biglietto cumulativo bus+tour del porto.

Rotterdam, diario di viaggio | Erasmus Bridge | Musealmente

Se andate a Rotterdam, non perdetevi questa incredibile avventura!

 

Per saperne di più: www.spido.nl/en

 

Summary
Rotterdam, visita del porto più grande d’Europa
Article Name
Rotterdam, visita del porto più grande d’Europa
Description
Vale la pena fare una visita guidata nel porto di Rotterdam? La risposta è assolutamente sì! Racconto della mia esperienza all’Europoort con il tour Spido.
Author
Publisher Name
Musealmente

Leave a Reply