mal di mare | Musei

Castello di Miramare, rimedio contro il mal di mare

September 11, 2017

Chi soffre il mal di mare è messo di fronte a un bel dilemma se il viaggio prevede una traversata in nave o in barca. Unica consolazione è sapere che può capitare anche ai migliori marinai di farsi sottomettere dalla nausea. Soffrivano di questo problema perfino l’Ammiraglio Nelson, Cristoforo Colombo e Charles Darwin, che di viaggi ne hanno fatti parecchi.

Massimliano d'Asburgo Castello MiramareCome riuscire quindi a evitare di avere lo stomaco in subbuglio per non rinunciare all’avvistamento dei delfini al largo del Mediterraneo?

Per diventare dei provetti Jack Sparrow e familiarizzare con le onde, potrebbe essere una soluzione quella di visitare la casa di chi il mare lo amava tanto da costruirsi una camera da letto a forma di cabina di nave.

Al Castello di Miramare dell’arciduca Massimiliano d’Asburgo, potreste imparare qualche trucco per evitare di diventare verdi in volto alla sola idea di mettere piede su una barca. Tra l’altro, avrete il vantaggio di arrivarci via terra e non dal porticciolo solitamente riservato agli ospiti d’onore.

Castello Miramare giardino

Castello di Miramare, il mare in casa

Il Castello di Miramare fu costruito sul promontorio roccioso del Golfo di Trieste per volere dell’arciduca Massimiliano d’Asburgo, a metà del XIX secolo. Concepito come residenza privata di Massimiliano e della consorte Carlotta del Belgio, questo magnifico palazzo fu aperto al pubblico nel 1955, trasformandosi da casa a museo storico statale.

Castello Miramare mare

Il palazzo è stato realizzato in stile eclettico prendendo di riferimento elementi architettonici medievali e rinascimentali, di moda tra la borghesia dell’epoca. L’arciduca seguì personalmente la fase di progettazione e costruzione, affidata all’ingegnere austriaco Carl Junker.

Ambienti Interni del Museo storico

L’arciduca dedicò grande cura anche agli ambienti interni, affidata agli artigiani Franz e Julius Hofmann, che cercarono di coniugare aspetti artistici con elementi naturali. Molti degli arredi originali, furono scelti personalmente da Massimiliano, che si recava al mercato di Trieste e portava a casa quello che era di suo gusto.  

Castello Miramare arredi

La visita di questa teatrale dimora nobiliare che si affaccia su un paesaggio da cartolina inizia dal piano terra, dove si trovano gli appartamenti privati di Massimiliano. Il percorso guidato passa anche per la Sala Novara, studiolo che riproduce il quadrato di poppa della nave Novara con cui l’arciduca viaggiava.

Tenuti d’occhio da tutti i parenti dell’arciduca appesi alle pareti, non vi sfuggirà di notare che da ogni finestra della casa si può cogliere lo sfavillio delle onde, proprio come se foste in mare aperto (nel caso non vi foste accorti che Massimiliano era un po’ fissato con il mare).

Se la camera da letto a forma di cabina di nave e lo studiolo non vi hanno ancora fatto venire il mal di mare, continuate la visita perché c’è anche una ricca Biblioteca in cui non mancano volumi sulla navigazione, la geografia e i metodi di comunicazione per mare.

Le sale di Rappresentanza

L’arciduca Massimiliano e la principessa Carlotta non avevano badato a spese né in fatto di arredamento né di interessi culturali. Fatto forse ancor più evidente al primo piano del Castello decorato in maniera più sfarzosa perché riservato alle sale di rappresentanza. Gli ambienti furono ultimati solo dopo che Massimiliano era partito per il Messico, dove lo attese una tragica morte.

castello di miramare arredi

Nelle sale istituzionali le tappezzerie sono scenograficamente rosse,  gli arredi sontuosi e i simboli imperiali campeggiano su incisioni e balaustre. La Sala delle Udienze presenta un soffitto riccamente decorato con ori e stemmi che esalta il disegno ligneo del pavimento. L’enorme Sala del Trono è decorata con impressionanti capriate lignee sul soffitto (lo stesso non si può dire del trono che sembra un pouf un po’ kitch). Ironia della sorte, la stanza era destinata alla celebrazione di Massimiliano d’Asburgo quale imperatore del Messico.

soffitto ligneo castello miramare

Curiosità e suggerimenti

All’esterno, da non perdere una passeggiata nel lussureggiante parco che circonda il Castello di Miramare, costruito e implementato dall’arciduca. Massimiliano infatti, appassionato di botanica, progettò il parco con la stessa attenzione riservata al palazzo, procurandosi una ricca varietà di specie arboree, molte delle quali portate dai suoi numerosi viaggi per il mondo.

Castello miramare parco

All’interno del parco, sul porticciolo di Grignano, si erge anche il Castelletto, edificio abitato da Massimiliano e Carlotta nel corso della costruzione della dimora principale.

Come arrivare al Castello di Miramare

Il Castello di Miramare si trova a circa 8 Km da Trieste e si può raggiungere in autobus con il n. 6 (fermata Miramare-Grignano). Alla storica stazione di Miramare fermano anche alcuni treni, per proseguire a piedi fino al Castello.

Per saperne di più: www.castello-miramare.it

 

Summary
Article Name
Castello di Miramare, rimedio contro il mal di mare
Description
Al Castello di Miramare di Trieste, casa dell’arciduca Massimiliano d’Asburgo potrete trovare il rimedio giusto per superare il mal di mare.

Leave a Reply